Benvenuto
Benvenuto su "Michael Jackson the King of Love...". Per i nuovi utenti registrati, il Forum vi invita a presentarvi nella sezione
"PRESENTAZIONI"
in modo da ricevere un caloroso benvenuto da parte di tutti gli utenti!!!
Il Forum ricorda a tutti gli utenti di leggere sia il regolamento generale, che i regolamenti interni di ogni sezione. Sono poche e semplici regole facili da seguire per facilitare la navigazione di tutti e il nostro lavoro. Buon divertimento a tutti.

Grazie
Facebook





"Michael Jackson the King of Love..." ha anche un gruppo su Facebook iscriviti!!!

In Evidenza
Visite
Votaci
Ti piace il nostro Forum??? Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!!
Migliori Siti Dettagli mjjkingoflove.forumattivo.com/
Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD nella classifica.... Sito d'argento sito web Continuate a votarci ogni mese e aiutateci a crescere!!!
I postatori più attivi del mese

Migliori postatori
PιεcεOғAηHεαят♥; (12290)
 
Sere_MJ (10376)
 
Fairy MJ (8626)
 
MIKE&JANETpassion! (8454)
 
** DirtyDianaEle ** (8444)
 
DirtyMetalJackson (5881)
 
MissMJNaughty (3524)
 
Zaira♥ (2966)
 
Ashley (2550)
 
~D i f f e r e n t; (1477)
 


Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da PιεcεOғAηHεαят♥; il Mer 21 Set 2011 - 17:53

Il fatto dell'inclinazione me lo disse mia sorella quando vidi per la prima volta il dangerous world tour..

_________________
" ..And tell him I miss him
Tell him I need him
Tell him I want him
I really want him to come back home, back to keep me warm.. "

PιεcεOғAηHεαят♥;
The Legend
The Legend

Messaggi : 12290
Data d'iscrizione : 16.05.10
Età : 20
Località : Her Arms ♥
Umore Umore : In Love.. ♥

Vedere il profilo dell'utente http://www.youtube.com/user/AleLoveMJ?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da ** DirtyDianaEle ** il Mer 21 Set 2011 - 20:21

se è per quello l'inclinazione l'ha usata anche nell'history tour. infatti se uno ci fa caso si vede perfettamente quando si stacca dai ganci

_________________

** DirtyDianaEle **
Admin
Admin

Messaggi : 8444
Data d'iscrizione : 21.02.10
Età : 28
Località : Roma
Umore Umore : relax

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Gio 22 Set 2011 - 22:28


A proposito di Michael quattordicenne, vi posto il link di un articolo scritto nel 1972 da LaToya Jackson su Sixteen Magazine - Dicembre,1972


www.jackson5abc.com/

Ciao! Sono LaToya Jackson, 16 anni, sorella dei J5. Nel caso in cui vi siete persi il Sixteen Mag del mese scorso, nel quale parlavo delle mie impressioni su i miei fratelli Jermaine, Marlon e Randy, questa volta svelerò tutto sul malizioso Michael, mio fratello di 14 anni, conosciuto come "superstar". Io, comunque, lo prendo in giro, anche se lui è sempre espansivo e affettuoso, a volte è un fastidioso fratellino, che però, io amo e ammiro molto (ma chenon gli ho mai detto!). Michael può affascinare con la lanugine che inizia a comparire sulla pelle di pésca - può parlare con chiunque e farti sentire a proprio agio subito, come un vecchio amico! Credo che si possa affermare che Michael ha in sé del "carisma" - questa qualità invidiabile di leadership che rende alcuni politici e artisti così memorabili e pieni di energia.

Lui non è timido come i miei altri fratelli, inoltre Mike è anche abbastanza accorto. Riferisce cose opportune alle persone giuste, ed ha una meravigliosa abilità per giudicare le persone appena conosciute. È un acuto osservatore e nota tutto - anche le piccole cose, come ad esempio quando cambio il mio taglio di capelli! La sua bocca sorridente lo accompagna ovunque vada, e ricordo rare volte, di aver visto Mike di umore scontroso. L'unica cosa che veramente lo disturba è quando un membro della famiglia lo rimprovera di fronte a tutti. Lui s'imbarazza, e si allontana con la testa china.

Generalmente comunque, ritorna dopo pochi minuti, con una nuova "antologia" di osservazioni divertenti per far sorridere tutti. Spesso viene a infastidirmi quando cerco di leggere o studiare qualcosa per la scuola. Lui dispettoso, allora, ascolta un disco, o inizia a cantare delle sciocchezze, batte le mani, finché alla fine mi arrendo e vado in un'altra stanza! Mike non ama molto studiare - preferisce disegnare o cantare. Ora venite con me a trascorrere una giornata a spiare Mike - dalle prime ore del mattino, quando si alza e guarda i cartoni animati in televisione, fino a quando indossa il suo pigiama rosso verso le nove di sera. Lo adorerete!


[img][/img]


Mike inizia la mattina aprendo il grande frigorifero nella nostra bella cucina gialla. Poiché è il primo di tutti ad alzarsi, deve fare tutto da solo!

[img][/img]


O semplicemente si siede per mangiare una bella mela succosa. Mike rosicchia costantemente tutto il giorno, può essere un frutto, o una caramella, ma il suo preferito è il chewing-gum.

[img][/img]


Occasionalmente lava le stoviglie e riordina sempre la sua . Ogni Jackson, aiuta la mamma in casa, anche se cucina e lava tutto da sola.

[img][/img]


Mike trascorre molto tempo nella nostra piscina, che è riscaldata a temperatura tiepida, come in una vasca da bagno! È un eccellente nuotatore e ama anche tuffarsi. Vicino alla piscina, abbiamo una sala giochi, con un tavolo da ping-pong e un flipper - e questo è uno dei suoi frequenti nascondigli - quando non sta disegnando. L'arte è la sua grande passione!

[img][/img]


La musica è naturalmente il primo amore di Mike, ma lo sapevate che ama suonare la batteria, e prende anche serie lezioni di piano? Si esercita con i J5 per circa tre ore al giorno, quando i ragazzi sono in città, oltre a suonare altri strumenti. Ha scritto alcune canzoni che ha premura di cantare!

[img][/img]


Mio fratello così talentuoso, fa un momento di pausa con Heavy, uno dei nostri tre pastori tedeschi, che non sono soltanto animali da compagnia ma anche cani da guardia. Mike gioca almeno una volta al giorno a basket per fare esercizio. Abbiamo un canestro nel nostro cortile, e uno degli altri miei fratelli è quasi sempre a giocare lì.

[img][/img]


Mike occupa parte del suo tempo durante il giorno a controllare come vanno i suoi dischi nelle ultime Cash Box. Questa è la sua camera, che divide con Marlon.

[img][/img]


È molto orgoglioso dei suoi dischi d'oro che adornano la nostra sala TV. La maggior parte sono permi vinti dai J5, ma Michael si è guadagnato alcuni dischi d'oro per il suo album ed il suo singolo tutti e due chiamati Got To Be There, e per il suo singolo Rockin 'Robin e I Wanna Be Where You Are.

[img][/img]


Mike cerca sempre di trascorrere del tempo con Janet, 6 anni, la nostra sorellina. Lei lo adora, e spesso guardano la TV insieme prima di andare a letto.


Mike dice sempre di essere timido ed introverso ma La Toya dice di no...Che sia diventato così per colpa del successo? Non so è una mia riflessione


traduzione a cura di rox per mj portal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:52, modificato 2 volte (Ragione : Aggiunta commento)

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da PιεcεOғAηHεαят♥; il Ven 23 Set 2011 - 13:45

** DirtyDianaEle ** ha scritto:se è per quello l'inclinazione l'ha usata anche nell'history tour. infatti se uno ci fa caso si vede perfettamente quando si stacca dai ganci

Sisi, anche nel dangerous tour.. Very Happy

_________________
" ..And tell him I miss him
Tell him I need him
Tell him I want him
I really want him to come back home, back to keep me warm.. "

PιεcεOғAηHεαят♥;
The Legend
The Legend

Messaggi : 12290
Data d'iscrizione : 16.05.10
Età : 20
Località : Her Arms ♥
Umore Umore : In Love.. ♥

Vedere il profilo dell'utente http://www.youtube.com/user/AleLoveMJ?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da ** DirtyDianaEle ** il Ven 23 Set 2011 - 14:46

è forte sembra abbia delle ventose sotto alle scarpe lol!

_________________

** DirtyDianaEle **
Admin
Admin

Messaggi : 8444
Data d'iscrizione : 21.02.10
Età : 28
Località : Roma
Umore Umore : relax

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da PιεcεOғAηHεαят♥; il Ven 23 Set 2011 - 18:50

ahahahaha tipo lo stura-water lol!

_________________
" ..And tell him I miss him
Tell him I need him
Tell him I want him
I really want him to come back home, back to keep me warm.. "

PιεcεOғAηHεαят♥;
The Legend
The Legend

Messaggi : 12290
Data d'iscrizione : 16.05.10
Età : 20
Località : Her Arms ♥
Umore Umore : In Love.. ♥

Vedere il profilo dell'utente http://www.youtube.com/user/AleLoveMJ?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Dom 25 Set 2011 - 0:10

[img][/img]



Australia - Billy Ramirez condivide i suoi ricordi di Michael e come tutte le accuse contro di MJ lo abbiano angosciato.
Nella foto: Tamil Ramirez (a sinistra), con il fratello Billy e la sorella Lana (a destra) e il Re del Pop Michael Jackson, che ha firmato questa foto.
Michael Jackson non era un molestatore di bambini, ha detto ieri un australiano che ha soggiornato con la superstar quando aveva 11 anni. Il farmacista Billy Ramirez ha detto che il cantante era per lo più incompreso. "Ha una personalità molto infantile. Fin da piccolo è stato un intrattenitore. Non ha avuto un'infanzia. A Michael non è mai stato permesso di crescere. Quando perdi qualcosa nella tua vita, vuoi riprenderla in seguito. Ma un adulto che frequenta bambini non è accettabile al giorno d'oggi."
Il sig. Ramirez è rimasto con Jackson per sei settimane nel 1988. Ha detto che l'artista con lui è stato cordiale e generoso.
"Tutte le accuse contro mi hanno angosciato. Quando incontravi Michael, era solo uno più grande gentile".
Il sig. Ramirez ha incontrato Jackson seguendo il suo Bad Tour in Australia. Il sig. Ramirez, 32 anni, che lavora in una farmacia di Darwin, ha detto che ha perso i contatti con Jackson qualche anno fa. "Ero solito scrivergli, ma non l'ho fatto per un po'."
Jackson invitò il sig Ramirez e le sue due sorelle, Tamil e Lana, nella sua stanza d'albergo dopo aver letto che avevano speso ogni centesimo che avevano per seguire tutti i suoi concerti in Australia (da www.ntnnews.com.au).


[img][/img]




Horror Story scritta da Michael Jackson



Michael Jackson ha scritto questo racconto dal titolo "Bambini in altalena". E' stato scritto da Michael Jackson durante la sua visita nel Regno Unito nel 2006. È stato scritto con penne nere e blu sul dorso di lettere e immagini di un castello irlandese georgiano...
Scritto come una piece teatrale, racconta di come Paris e Prince stanno giocando sulle altalene fino a quando al ragazzo non interessa più e corre via.
"Una muta di cani selvatici poi insegue i due, mentre Paris chiama urlando il suo papà."
I due ragazzi vedono un uomo che lavora in un campo con una falce. "Lo vediamo al lavoro, ma noi non riusciamo a vedere il suo volto."
Il personaggio di Prince dice a sua sorella: "Ha ucciso la moglie e nessuno vede mai i suoi figli perché lui li tiene legati al letto come sua moglie, prima che la uccidesse. Lui fa fare loro la fame poi li uccide, Paris."
Sua sorella terrorizzata ammette di essere spaventata prima di chiedere come li ha uccisi. "Lo ha fatto con una falce, Paris."
Nella scena successiva Prince e Paris sono a letto - troppo spaventati per dormire. Un passaggio contorto descrive poi perché il mostro ha una cicatrice sul viso.
"Non ha fatto mangiare un uomo per 2 settimane", si legge. "Appena prima di ucciderlo hanno litigato. Il tipo che stava cercando di uccidere ha afferrato il coltello per attaccarlo. E lo ha colpito sopra gli occhi.
"Poi ha avuto paura ed è corso in quella che chiamano la FORESTA NERA senza fine... non è stato mai ritrovato. Perché dicono che non c'è via d'uscita dalla Foresta Nera senza fine".
I due ragazzi si avventurano nella 'Foresta Nera' per andare dal 'pazzo'.
Tremanti di paura, i bambini scrutano attraverso la finestra della sua casa prima di una scena da brivido in cui lui arriva di soppiatto alle loro spalle.
Li colpisce mentre cercano di sfuggire alla sua morsa e Prince ha un attacco d'asma e smette di respirare.
Il mostro dà loro la caccia poi giù nella foresta prima che Prince apparentemente muoia con la testa di sua sorella sul suo 'petto senza vita.'
Nel colpo di scena finale, l'uomo porta Prince al cottage e tiene per la mano Paris. Lei viene descritta come se si sentisse 'al sicuro ed amata da lui'.
L'uomo porta Prince nel suo letto e mette la coperta sul ragazzo malato prima di sedersi su una sedia a guardarlo. Quando suo fratello si sveglia finalmente dal coma, Paris calma il bambino traumatizzato dicendogli che l'uomo "non ti farà del male".
Nelle righe di chiusura si legge: "Tira fuori i giocattoli dalla sua giacca. Quello che era rotto ora è riparato, dice Paris. Non ha rubato i nostri giocattoli, Prince, li ha aggiustati. I bambini sono felici di vedere i loro giochi di nuovo aggiustati".
"L'uomo si alza, cammina verso la porta e prima di uscire Prince lo ringrazia, si scambiano sorrisi e noi lo vediamo."


[img][/img]



Perché il Re del Pop portava del nastro adesivo nelle dita?
Michael Bearden (direttore musicale di This Is It) rivela la ragione...
Ho chiesto un giorno "MJ, perché hai del nastro adesivo sulle mani?" Ho sempre voluto saperlo ed era una grande curiosità per me, perché avrei voluto avere lui di persona ed era una di quelle curiosità per cui si dice: "Se tu avessi questa persona davanti che cosa gli chiederesti?" e ne ho approfittato. E con la sua solita grazia mi dice "Davvero vuoi saperlo? Beh, perché funziona." E' come un battitore nell'area di battuta. Le mani devono essere percepite in un certo modo. Ma poi era anche che se lui muoveva la sua mano in questo modo, il bianco, l'occhio va ad esso. Quindi non c'è un momento sprecato. E' una cosa da showbiz. Tu fai "Bam!". Tu guardi il suo movimento, ma quell'occhio, quel bianco ti cattura sempre. Tu ... sei sul palco a fare questo. E' solo uno dei trucchi da showbiz che ha imparato quando era un ragazzino.

traduzione di rox per mj portal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:40, modificato 1 volta

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Dom 25 Set 2011 - 22:43

Il 2 marzo 1995 Michael torna inaspettatamente a L.A. per partecipare al funerale di Craig Fleming, un neonato di ventidue mesi morto annegato, dopo essere stato gettato da un ponte di L.A. dalla madre ventiquattrenne. Michael dirà alla famiglia del piccolo di essere rimasto profondamente scosso dalla tragedia.

“Childhood” is dedicated to little Craig Fleming and his surviving brother Michael, for whom scholarship fund has been established to ensure that his childhood usher in a future of all possibilities. Love, MJ



[img][/img]




Sogno: l'attore, il cantante, il ballerino e l'intrattenitore più grande di tutti i tempi.

Fiducia

Fede

Perseveranza

Convinzione

Studiare i grandi del tuo campo e diventare più grande.

Conoscere i segreti del tuo impegno "Il Metodo".

Obiettivo della mente: controllare e influenzare il subconscio.

(Essere) il migliore nel tuo campo.

Essere scienziato nel sapere. Provare il metodo dei grandi e poi perfezionarlo.

Muovere le montagne.

Preparazione vera e propria: Perseveranza senza fine per eguagliare o superare le prestazioni nella tua fantasia.

(nella foto: Michael Jackson scrisse questo nei primi anni '80 nella sua casa di Encino, California. Questo chiarisce come Michael volesse diventare il più grande, non solo lavorando duramente ma anche condizionando la sua mente).

twitpic.com/5hoes0



Un cratere lunare porterà il nome di Michael Jackson


Il Lunar Society Repubblica ha annunciato di aver rinominato uno dei crateri della Luna "Michael Joseph Jackson", in onore dell'artista. Situato sul Lago dei Sogni, è stato chiamato fino ad ora Posidonio J.
Il cratere si trova nel Lago dei Sogni (Lacus Somniorum), è di circa 22 klms di diametro ed è vicino a un parco di 1200 ettari di proprietà di Michael Jackson nel Lago dei Sogni.
MJ è stato uno dei maggiori proprietari privati di immobili lunare. Oltre al suo grosso pacco nel Lago dei Sogni, che ha ottenuto nel 2005, è anche proprietario di una casa più piccola nel mare dei vapori (Mare Vaporum).
Il cratere è ufficialmente designato come "Michael Joseph Jackson," per distinguerla dagli attuali "Jackson", un cratere di 71 km sul lato opposto, intitolato alla memoria del celebre astronomo scozzese John Jackson (1887-1958).
Michael Jackson ha spesso usato il simbolismo della luna nella sua vita, il suo marchio di fabbrica danza "moonwalk" per il sigillo ufficiale del suo ranch Neverland.
La designazione ufficiale di un cratere lunare è un onore singolare assegnato solo a pochi fortunati. Tra i beneficiari di questo raro tributo al secolo passato sono Leonardo da Vinci, Cristoforo Colombo, Sir Isaac Newton, Giulio Cesare e Jules Verne.
I seleniti non hanno avuto voce in capitolo.

traduzioni di rox e castello 5067 per mj portal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:31, modificato 1 volta

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Mar 27 Set 2011 - 13:56

In the Closet

La canzone è stata scritta da Jackson e da Teddy Riley, parla di una relazione tra due persone che va mantenuta segreta. Il videoclip è diretto da Herb Ritts,nel quale si vedono Jackson che danza con la modella Naomi Campbell. La voce di donna che si può ascoltare è della Principessa Stefania di Monaco, che ha preso il posto di Madonna. Naomi Campbell canta solo nel video.

La canzone, è tipica del produttore Teddy Riley, perché si riconosce nel suo stile. È considerata una delle canzoni più provocative perché nel testo è inclusa la frase "If its aching you have to rub it" (E se è dolorante, è necessario strofinare).
Negli Stati Uniti il singolo si è aggiudicato il disco d'oro per una vendita di oltre 500.000 copie.

Curiosità: "In The Closet" era stata originariamente concepita come un duetto tra Michael Jackson e Madonna. Secondo un'intervista del 1992 con il giornalista britannico Jonathan Ross, Madonna ha affermato di aver lavorato sul testo della canzone , ma quando presentò il lavoro a Michael , giudicò il testo troppo provocante per i suoi gusti. Dopo questo lei decise di non continuare con il progetto


MJ parla della sua esperienza del'11 Settembre 2001......


" Ero a a New York (dopo l'esibizione al Madison Square Garden il 7 e 10 settembre), e ho ricevuto una telefonata da amici in Arabia Saudita che dicevano che l'America era sotto attacco..
Ho messo sulle news e ho visto le Torri Gemelle che cadevano giù e ho detto: Oh mio Dio.. Gridavo per il corridoio dell'hotel a tutto il nostro staff.-
Uscite tutti, andiamocene! Marlon Brando era da un lato, la nostra sicurezza all'altra estremità..
Eravamo tutti lì, Elizabeth Taylor era in un altro hotel..
Siamo corsi in macchina, ma c'erano queste ragazze che erano state allo show la sera prima e picchiavano sui vetri, correndo per strada e urlando..
I fan sono così leali. Ci siamo nascosti in New Jersey. E' stato incredibile, ero spaventato a morte..."



Will You Be There


La canzone è la colonna sonora del film Free Willy - Un amico da salvare. E' una delle canzoni di maggior successo dell'album Dangerous, rimanendo nella top 40 per più di sei settimane nel Regno Unito. Ha avuto anche molto successo negli USA, dove ha ricevuto il disco d'oro per aver venduto più di 500.000 copie rimanendo della top 10 per 6 settimane alla posizione numero 7. In Europa, il singolo si piazzò alla numero uno nella MTV Eurochart. Il singolo ha venduto 1 milione e 200.000 copie in tutto il mondo. Il brano è stato successivamente inserito, come lato B del singolo "Heal The World", nel cofanetto in edizione limitata Visionary: The Video Singles, del 2006.

La canzone comincia con un pezzo della Sinfonia numero 9 di Beethoven eseguita dalla Cleveland Orchestra. Nella canzone c'è una frase ("But they told me a man should be faithful and walk when unable and fight til the end, but I'm only human" -"Ma mi hanno detto che un uomo dovrebbe essere fedele e proseguire a piedi, quando non e lottare fino alla fine, ma io sono solo un essere umano") che è considerata una delle frasi più difficili da interpretare.

Nel videoclip si vedono delle scene del film Free Willy - Un amico da salvare, altre tratte dal Dangerous World Tour ed altre ancora tratte dall'esibizione di Jackson al 10º compleanno di MTV nel 1991.



(I Can't Make It) Another Day


Un frammento di 90 secondi di una canzone chiamata "Another Day" è trapelata su Internet nel gennaio 2010. Presenta la voce di Michael Jackson e Winnipeg Free Press ha dichiarato il brano è nato da TMZ.com. Al all'inizio del frammento trapelato, due dj, uno che si fa chiamare Kels, sono name-controllati. Il brano completo si dice che caratterizzano sia Jackson e Kravitz, con l' Huffington Post insistendo sul fatto che, mentre la seconda non appare il frammento di "Another Day", la canzone è un duetto tra i due musicisti.

Gil Kaufman di MTV ha parlato di snippet di composizione, proclamando che essa aveva un "martellante & B battere R e svettanti corde". Ha dichiarato che "le giostre sintonizzare una rettifica R & B beat" come Jackson canta in "falsetto lamentosa": " La mia vita mi ha portato oltre i pianeti e le stelle / E tu sei l'unico che potrebbe prendere me fino a questo punto / sarò sempre a cercare l'amore. " Kaufman notare che Jackson è diventato più forte durante il coro , quando cantava: "Tu sei quella che mi rende forte / non posso fare un altro giorno / Tu sei il fuoco che mi tiene caldo / non posso farlo un altro giorno." Il giornalista ha inoltre preso atto e melodiche liriche similitudini tra "Another Day" e "Storm", che caratterizza il canto Kravitz, "mi allontanai ma mi sbagliavo / Tu sei quello che mi mantiene forte / Tu sei il fuoco che mi tiene caldo / Come faccio a superare questa tempesta? "

La canzone non era stato previsto per il rilascio e il record di Jackson etichetta Sony Music Entertainment ottenuto l'appoggio del defunto artista e la tenuta dei suoi avvocati nel loro sforzo di avere la traccia rimosso da Internet sulla base della violazione del copyright. Alcuni dei loro tentativi di rimozione hanno avuto successo, anche se le persone hanno continuato a caricare l'audio, una clip guadagnando 20.000 visualizzazioni in poche ore.

Dopo la fuga, Kravitz ha discusso la canzone in un video ha caricato il sito di social networking Twitter . Egli ha confermato che aveva scritto, prodotto e suonato strumenti sulla canzone, così come si registra con Jackson. Kravitz ha dichiarato che egli non era responsabile per la versione non ufficiale, come la sua copia "è stato rinchiuso in una volta ". Egli ha osservato che i due dj del frammento non sono stati coinvolti nel processo di registrazione, affermando: "Non so quale sia il loro scopo è, ma quella persona non ha niente a che fare con la pista." Kravitz riflesso che lavorare con Jackson era stato "uno dei più incredibili esperienze musicali più" che avesse mai avuto. "E 'stato fatto da due persone che avevano rispetto per l'altro e che amano la musica - è stato. Che" Il cantautore ha concluso che "Another Day" non era stato miscelato o completati, ma ha aggiunto che sperava che l'intera canzone sarebbe stata rilasciata e ascoltato "il modo in cui io e Michael è destinato ad essere."

traduzione LOVE per mj portal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:20, modificato 1 volta

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da Sere_MJ il Mar 27 Set 2011 - 14:06

Il 2 marzo 1995 Michael torna inaspettatamente a L.A. per partecipare al funerale di Craig Fleming, un neonato di ventidue mesi morto annegato, dopo essere stato gettato da un ponte di L.A. dalla madre ventiquattrenne. Michael dirà alla famiglia del piccolo di essere rimasto profondamente scosso dalla tragedia.
Non e`da qui che salta fuori ''little susie''?

Sere_MJ
The Legend
The Legend

Messaggi : 10376
Data d'iscrizione : 22.02.10
Località : Comacchio

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da PιεcεOғAηHεαят♥; il Mar 27 Set 2011 - 18:48

oddio non lo sapevo Sad mio dio..

_________________
" ..And tell him I miss him
Tell him I need him
Tell him I want him
I really want him to come back home, back to keep me warm.. "

PιεcεOғAηHεαят♥;
The Legend
The Legend

Messaggi : 12290
Data d'iscrizione : 16.05.10
Età : 20
Località : Her Arms ♥
Umore Umore : In Love.. ♥

Vedere il profilo dell'utente http://www.youtube.com/user/AleLoveMJ?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Mer 28 Set 2011 - 22:40


Incidente sul set di Captain Eo


Il 30 Luglio 1985, Michael Jackson stava provando la coreografia di We Are Here To Change the World quando è caduto (la seconda volta in pochi giorni) e ha sentito un forte dolore.

E’ quindi stato portato all’ospedale per fare qualche esame. Alla fine, non molta sfortuna, niente fratture, ma l’occasione per lui di visitare il centro degli ustionati gravi creato all’ospedale Brotman con il milione e mezzo di dollari che aveva donato.


Durante le tournée..


Michael Jackson ha avuto non pochi problemi di salute durante il Dangerous Tour (1992-1993): disidratazione, emicrania, forte mal di denti..

Questi problemi si sono presentati nello stesso periodo delle accuse di pedofilia fatte contro di lui dalla famiglia di Jordan Chandler. E’ fortemente probabile che queste ultime abbiano avuto un forte impatto sulla sua salute fisica. Finalmente, ha annunciato la fine della tournée per potersi curare e disintossicarsi dalla sua dipendenza dal Demerol.

Anche durante l’HIStory Tour a Mizza ha sofferto di un forte mal di denti.. Che ha costretto i suoi collaboratori a chiamare un dentista con urgenza la notte in seguito al concerto.
Per finire con qualcosa di più allegro, sappiate che il King of Pop perde circa 3 chili a concerto, semplicemente sudando.

Questo spiega senza dubbio perché non ha mai rischiato l’obesità



Una giacca a aria condizionata

Michael Jackson può essere il solo uomo al mondo a poter mettere una giacca molto pesante addosso in piena estate…E perché?

Perchè degli stilisti hanno sviluppato per lui un sistema molto innovativo di giacca a aria condizionata,gli è sufficiente attivare il sistema tirando una leva e hop!

La temperatura interna della giacca si regola in funzione al clima esterno. Il capo d’abbigliamento è stato chiamato “AC-7:il Miracolo del Cristallo”(AC sta a “Aria Condizionata”) ed è composta da 275000 gemme di cristallo tagliate in otto facce,per donare l’illusione di un’aura boreale.


Michael Jackson a Disneyland Paris - Autista di carri

Ogni aneddoto raccontato su Disneyland Paris è stato raccontato da un impiegato di Disneyland Paris e trascritto nella sua versione originale

A proposito della voce che dice che ha già guidato dei carri da parate, confermo che questo è stato vero almeno una volta: era Elliot de la Main Electrical Parade! Ma bisogna sapere che non era da solo dentro! C’è posto per parecchie persone dentro.. E’ impressionante quello che si può fare a Disney se si hanno abbastanza soldi..

Michael Jackson a Disneyland Paris - In tutta discrezione


Riguardo al fatto che Michael Jackson si sposta per i Backstage, questo si spiega: stranamente, non era venuto per la pre-apertura del parco, dove noi abbiamo visto sfilare, per tre giorni tutto il fior fiore dei personaggi del pianeta sotto i nostri occhi stupiti. No, è sbarcato alcuni mesi dopo, sicuramente persuaso di essere sconosciuto in Fracia, perché passeggiava in pieno giorno, con il suo vestito rosso e dorato, così poco vistoso e riconoscibile. Ovviamente, è stato circondato da una trentina di guardie del corpo e altrettanti manager Disney, ma questo non ha assolutamente impedito la confusione! Per darvi un’idea, gli ci è voluta mezz’ora per passare dall’uscita di Pinocchio a Peter Pan.

Ha voluto fare Orbitron, ma dopo nove rotazioni in aria, alla vista di tutti, c’era talmente tanta gente intorno alla giostra che la sicurezza ha quasi dovuto chiamare un elicottero per uscire da la!

Dopo poco, quando è arrivato a Star Tours, tutto il suo corteo era sfinito. Ci è stato stato chiesto di bloccare i curiosi in fondo al gruppo ( vale a dire in fondo alla fila di attesa), il tempo di metterlo nella cabina 6. Poi, alla fine del giro, eravamo tre membri del cast per fare blocco nel corridoio di uscita perché l agente andasse nella direzione giusta.. Vale a dire dalla parte opposta di Michael!! Dopo la sua visita alla VIP room, la sala privata dove si possono veder funzionare i simulatori, le sue guardie del corpo si sono premurate di farlo uscire dal backstage. La, in fondo alle scale alla fine del corridoio, lo aspettava una grossa macchina dove avrebbe potuto finalmente respirare. Ma il volo della cabina 2 stava per finire e molte persone avevano avuto il tempo di vederlo!

Facevamo una fatica incredibile per controllarli, uno dei miei colleghi gli diceva che era un sosia.. A corto di idee, ho inventato anche io una grossa bugia! Gli dicevo che era il proseguo 3D di Captain EO che era stato esteso al resto del parco.. Dopo poco, dicevo qualsiasi cosa per guadagnare tempo.. E con mia grande sorpresa, alcuni mi hanno creduto! Finalmente, se ne sono andati e il corridoio si è vuotato. Per curiosità, siamo andati a vedere la porta del Backstage per vedere se era riuscito ad andare.. E la nostra sorpresa fu grande nel vedere la macchina presa d’assalto dai membri del cast!! Erano una quindicina coricati sulla macchina gridando a pieni polmoni!! ..con grande dispiacere dei nostri manager!! La vergogna!!

Adesso capirete perché non viene più durante le ore di apertura (o si maschera). Visita il parco quando è chiuso, quando si vuota. Dice un po’ prima dove vuole andare e un piccolo gruppo di membri del cast si affrettando ad andare a riaprire l’attrazione o il negozio.

traduzione rox per mj portal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:17, modificato 1 volta

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da ~D i f f e r e n t; il Gio 29 Set 2011 - 11:25

Oh..Povero Piccolo..Ne ha passate tante duranteil Dangeorus Tour <\3

Uau la giacca ad aria condizionata mi sfuggiva!!** Che genii!! Very Happy

~D i f f e r e n t;
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 24.06.11
Località : Cuore di ghetto.
Umore Umore : Felicità causa droga!

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Gio 29 Set 2011 - 20:52

Michael Jackson a Disneyland Paris - Il lanciatore di cuscini

Nel 1999, i suoi fan hanno saputo che era La. Circa 200 di loro hanno pagato un biglietto, giusto per potersi mettere sotto le finestre del Disneyland, con delle banderuole e degli striscioni dichiaranti il loro amore. Cantavano in coro le sue canzoni, sperando di attirare la sua attenzione, di intravederlo. All’epoca, guidavo le macchine di Main street e li sentivamo fino all’emporium! I curiosi mi chiedevano cosa succedeva, e questa volta, non avevo l’ordine di fermarli, e allora ho preso gusto a incitare l’ingrandimento della massa di fan.

Durante una pausa, io stesso ero stato a vedere. Era bello vederli così unito, cantando tutti insieme in un’armonia fraterna, condividendo la speranza di vederlo, fosse anche solo una mano con un guanto bianco. Una delle mie college e amiche, Maria Isabelle, aveva il compito di sorvegliare quella zona. Mi ha raccontato che improvvisamente, Michael aveva lanciato dalla sua finestra, un cuscino dove aveva scritto “I LOVE YOU”. Ha visto 200 persone gettarsi la sotto, strappandolo in una carneficina degna dei giochi dell’antica roma, e battersi per le piume che volavano ovunque! Addio l’amore e le canzoni, ciascuno viveva per se. Aspettando, Maria si preoccupava un po’ di vedere la sua zona così devastata.. Aveva torto, cinque minuti più tardi, c’erano alcuni lividi, alcune bandiere erano state strappate, ma tutte le piume erano sparite!! Dall’alto, Michael doveva divertirsi molto! Si diverte come può povero ragazzo!

Michael Jackson a Disneyland Paris - Pistole ad acqua

Mi ricordo che giocava con delle pistole ad acqua fluorescenti in plastica nella sua .. E le aveva dimenticato prima di partire. Dovevamo trovargli una scatola per inviarle nuovamente negli Stati Uniti.. Non so se poi questo è stato fatto davvero.

Michael Jackson a Disneyland Paris - Prove

Michael ha utilizzato le sale di prova di Disneyland nel 1997.

E’ restato numerose settimane a Disneyland Paris per fare le prove da Marzo ad Aprile 1997 dell’HISTORY TOUR (dunque le prove della seconda parte dell’History Tour). Mi ricordo anche che quando ha lasciato la sua camera del Disneyland Hotel per venire al Georges V (Four Seasons adesso), travestito. Le persone che si occupavano di Michael avevano vestiti della sua tournée. A quel tempo non utilizzava più la Sleeping Beauty Suite, ma un’altra. Siccome erano i cinque anni di Disney, credo che il PDG di Disney, (l’altro Michael) occupava la suite presidenziale.
(Nota: il PDG di Disney si chiama Michael Eisner)



La musica, si, la musica


Se i fan, loro, conoscono spesso tutte le parole delle canzoni a memoria, non è il caso di Michael Jackson. In effetti, compone tantissime canzoni. Prendiamo un esempio concreto: se doveva cantare la canzone “Ghosts” sul palco.. Quella del 1997, è dell’album Blood on the dance floor. Dopo, c’è stato l’album Invincible e per i fan, non sono che 16 canzoni di più da imparare.. Ma per quanto riguarda Michael Jackson, a comporto per Invincible più di 120 canzoni.. Dunque nella sua memoria, “Ghosts” è già moooolto lontana.

Alla fine, questo genere di cose, possono dare luogo ad alcune dimenticanze. Tra le più celebri, rientra la dimenticanza di Dirty Diana durante il BAD Tour di Yokohama, parole sostituite con “Hey baby do Chat you want, I’ll be Word night lonini, I’ll be the finanana, I don’t care wanounai, nanyenanye tou fa, I’ll be you nanani, je na ne ni nou haaaa” (il cantante si ricordava dei suoi che doveva fare ma non delle parole esatte). Quello di Beat It.. Per il quale Michael Jackson ha trovato una soluzione semplice: siccome aveva dimenticato le parole del 2° verso, ha cantato due volte il primo..

Infine, il 21 Ottobre 2001, ha partecipato ad un concerto speciale in favore delle vittime degli attentati dell’11 settembre (United we stand: what more can I give). E’ nel pieno del pezzo Man in the Mirror quando di colpo, si interrompe e si scusa: “Scusate ma.. Qualcuno potrebbe portarmi le parole della canzone? E’ talmente tanto tempo che non la canto che non me la ricordo più”.



Schiaffeggiato da una cameriera!


David Gest, amico di lunga data di Michael Jackson, a raccontato l’aneddoto seguente, una dolorosa uscita al ristorante all’epoca in cui il cantante era ancora adolescente!
“Un giorno, siamo andati tutti insieme a mangiare dei pancakes [Nota: lui e i suoi amici, tra i quali molti Jacksons]. Stavamo scherzando quando siamo entrati nel ristorante. La cameriera non aveva nessuna idea di chi fossimo, compreso Michael. Allora ci siamo seduti, doveva essere l’una del mattino e lei ci ha chiesto “Che cosa vi porto?”. Ho risposto dicendo una parola che non voleva dire niente. Michael ha iniziato a scherzare. Lei gli ha datto un grande schiaffo dicendo: “Non ti prendere gioco di lui, viene da un paese straniero! Probabilmente è originario dell’Irak, non devi prenderti gioco di lui!”

traduzione rox per mj portal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:12, modificato 1 volta

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Ven 30 Set 2011 - 20:46

Abracadabra

Michael Jackson scatena le risate dei presenti il 14 Novembre 2002. Testimoniando in un processo contro il promotore Marcel Avram, era accusato di aver annullato due concerti previsti per il passaggio nel secondo Millenio, generando pesanti perdite finanziarie per l’uomo d’affari. L’avvocato gli chiede “Cosa doveva succedere nella scaletta di questi spettacoli?” Michael Jackson risponde “della danza e della magia”. L’avvocato chiede “della magia? Cosa vuole dire con questo?”. E il cantante spiega convinto “beh si, della magia, dai, come abracadabra!”



Una possibile interpretazione di Smooth Criminal

Per molti fan, la canzone Smooth Criminal evoca non un omicidio ma uno stupro.. In ogni caso, esiste un’altra interpretazione: alcune persone affermano che Michael Jackson si è ispirato ad una storia vera in cui una ragazzina chiamata Annie si è annegata in una piscina.

In seguito a questo terribile incidente, il padre di Annie ha inventato dei manichini che permettono l’insegnamento delle procedure di rianimazione cardio-respiratoria, che sono chiamati Annie. La frase “Annie are you Ok” (Anni come stai?) è molto frequentemente impiegata negli stages di formazione di primo soccorso per chiedere alla vittima se è cosciente.



La dedica di Invincible

L’album Invincible (uscito nel 2001) è stato dedicato a Benjamin Hermansen. Questo giovane norvegese di 15 anni è stato picchiato a morte da un gruppo di neo-nazisti nel gennaio del 2000, a causa del colore della sua pelle.

E’ stato Omer Bhatti, amico di Benjamin e conoscente di Michael Jackson (di cui è anche sosia fin da quando era piccolo) che gli ha parlato di questo dramma. Il cantante ha scritto nel libretto di Invincible: “Non dimentichiamo che non bisogna giudicare un essere umano dal colore della sua pelle ma dal contenuto della sua anima. Benjamin, ti amiamo, riposa in pace”.

Inoltre, nei ringraziamenti dell’album, è anche scritta questa frase “Vi amo Jabbar e Gipsy”: Jabbar è la giraffa della star, Gipsy è il suo elefante, che gli è stato regalato da Elizabeth Taylor..



L’orecchio musicale


Michael Jackson ha l’orecchio musicale, come prova prendiamo questa testimonianza di Sam Browm, direttore musicale dei Jackson Five:
“Quando gli ho fatto ascoltare per la prima volta la canzone One Day In Your Life, si è messo le cuffie sulle orecchie e mi ha fatto segno di far partire la cassetta.

Di tanto in tanto, mi diceva “Torna un po’ indietro”. In seguito, si è tolto le cuffie e mi ha detto che era pronto per fare la prima prova della canzone. L’ha cantata perfettamente nonostante qualche minuto prima non la conoscesse affatto. Aveva imparato ogni frase alla perfezione, con una correttezza e un’energia..

Era straordinario! Gli ho detto che era geniale e subito dopo, mi ha chiesto: “Adesso posso cantarla a modo mio?”. E l’ha fatta in un modo completamente diverso. Era fe-no-me-na-le!”.

Corsi di canto

Michael Jackson ha iniziato a seguire dei corsi di canto solo nel 1973, alla Dick Grove School of Music (a Van Nuys, nella periferia di Los Angeles).

Dopo gli inizi della sua carriera da adulto, lavorò sulla sua voce con Seth Riggs, professore di canto. E’ risaputo che sia lui ad aver insegnato alla star a mantenere il suo falsetto (la sua voce acuta) mentre parla. Perché la “vera” voce di Michael Jackson è molto più grave (è quella che sentiamo nel suo cortometraggio “Ghosts” quando interpreta il ruolo del Sindaco).

Per quanto riguarda il solfeggio, non sa ne leggere ne scrivere la musica. Ha imparato soltanto, imitando a orecchio, a suonare il piano, la chitarra, l’arpa e la batteria ma non ha mai seguito dei corsi.

Allora, come fa per comporre le sue canzoni? Utilizza uno stereo multidisco.

Su ogni disco registra uno strumento diverso (che spesso imita con la sua bocca: Human Beat Box) e poi mixa il tutto. In seguito può fare ascoltare le sue composizioni a dei musicisti professionisti che le risuonano.

Ultimo dettaglio: nemmeno James Brown, l’idolo di Michael Jackson, o John Lennon non sapevano leggere e scrivere la musica.

tradotto da rox per mj portal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:10, modificato 1 volta

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Dom 2 Ott 2011 - 22:35

Giving Tree

The Giving Tree, pubblicato nel 1964 da Harper & Row, è un libro per bambini scritto e illustrato da Shel Silverstein. Questo libro è diventato uno dei migliori titoli di Silverstein noto ed è stato tradotto in oltre 30 lingue.

Trama

The Giving Tree è un racconto di una relazione tra un ragazzo e un albero. L'albero fornisce al ragazzo sempre quello che vuole: i rami su cui dondolarsi, l'ombra sotto a cui sedersi, e le mele da mangiare. Quando il ragazzo cresce ha bisogno sempre di più dell'albero. L'albero ama molto il ragazzo e gli dà tutto quello che chiede.
Nell'ultimo atto del suo sacrificio, l'albero lascia che il ragazzo lo possa tagliare in modo che il ragazzo possa costruire una barca per navigare. Il ragazzo abbandona l'albero, ora è un ceppo. Molti anni dopo, il ragazzo, ormai diventato vecchio, torna e l'albero dice tristemente: "Mi dispiace, ragazzo ... ma non ho nulla da darti". Ma il ragazzo risponde: "Non ho bisogno di molto ora, solo un posto tranquillo per sedermi e riposare". L'albero poi dice: "Beh, un vecchio ceppo d'albero è un buon posto per sedersi e riposarsi. Vieni, ragazzo, siediti e riposati."
L'uomo e l'albero adesso saranno felici per sempre.

Michael Jackson aveva un albero che chiamo 'Giving Tree' (l'albero del dare) a Neverland Ranch, perché quando saliva ispirava a scrivere molte sue canzoni.

http://www.youtube.com/watch?v=Oi5VZ98Ygg4&feature=player_embedded

"Lo chiamo il mio 'Giving Tree', perché mi ispira.
Mi piace arrampicarmi sugli alberi in generale, ma questo albero è quello che amo di più, perché salendo e guadando dall'alto in basso dai suoi rami, mi da tante idee! Ho scritto tante delle mie canzoni in questo albero. Lo adoro!
Ho scritto Heal the World su questo albero, Will You Be There, Childhood, Black or White, ".

~ Michael Jackson, 2002

"E 'la cosa più facile da fare. Si tratta proprio di stare sul grembo del cielo. La musica è connessa al cielo, la danza al ritmo, il ruolo del bassista al cantante, tutto... "

~ Michael Jackson

"Dove hai scritto Will you Be There?

"A casa mia," a Neverland" in California. ...
Non pensavo proprio a questa canzone. Ecco perché è difficile prendermi il merito per le canzoni che scrivo, perché ho sempre la sensazione che sia una forza più grande di me che mi ispira.
Mi sento fortunato per essere quello strumento attraverso cui la musica scorre.
Sono solo lo strumento attraverso il quale proviene la fonte. Non posso prendermi il merito, perché il lavoro è tutto il 'Suo'. Sta solo usando me come messaggero ".

~ Michael Jackson, 1992


Libro di Craig Brown: anedotti dell'incontro tra Madonna e Michael Jackson


E' un genio nell'imitare i ricchi e famosi.
Ma in un affascinante viaggio, l'ultimo libro di Craig Brown si basa totalmente sui fatti. Assolutamente bizzarro come questi incontri tra ricchi e famosi possano sembrare, ognuno è realmente accaduto. In questa gloriosa serie, raccogliamo quelli più curiosi.
Ricordate: ognuno ha avuto effettivamente luogo - la prova è che a volte, la realtà sembra veramente più assurda della finzione ...

Chiedendole con chi potrebbe sufficientemente essere glamour accompagnarla agli Academy Awards, Madonna ha un lampo di genio.
'Che ne dici di Michael Jackson? Oh mio Dio, che bella idea! ' esclama al suo manager, che organizza subito una cena al 'The Ivy', per le due star più famose al mondo.

In passato, Jackson ha criticato Madonna. Anche se è un uomo d'affari astuto, non ha capito le sue potenzialità.
'Cosa ne pensi di Madonna?
'Non è una grande cantante o ballerina. '

Due anni prima [1989], voleva scoprire perchè la Warner Bros la pubblicizzasse come 'artista del decennio '.
'Mi fa male saperlo', ha spiegato. 'Io sono l'artista del decennio... non dovrei esserlo? Lei ha tirato fuori 'Thriller'? No, lei no. '

Al loro tavolo al The Ivy, Madonna indossa una giacca nera e hotpants con le calze di pizzo. Intorno al collo appeso un crocifisso. Jackson indossa neri, una camicia rossa e giacca d'ordinanza, assieme a una fedora. Indossa gli occhiali da sole.

'Sono seduto lì, sai, cercando di essere gentile... All'improvviso si avvicina, mi prende gli occhiali ... e poi li getta per terra e li rompe. Sono rimasto scioccato. "Sono la tua ospite oggi" mi disse. "E io odio quando non riesco a vedere gli occhi di un uomo."

Mentre la cena procede, Madonna pensa di aver individuato Michael che dava un'astuta sbirciatina ai suoi seni. Di scatto prende la sua mano e la pone su di loro. Jackson indietreggia.

Questo è tutto... detto e fatto, questo non è il suo stile. Ma Madonna non è il tipo di persona che prende un no come risposta, durante la cena, le cade 'accidentalmente' un pezzo di pane giù la scollatura, poi mangia dei pesci facendoli saltare in bocca.

L'effetto su Jackson è di una nausea istantanea. La cena esplorativa non può quindi essere giudicata un grande successo, ma almeno non è così disastrosa da far deragliare il loro ingresso comune alla cerimonia degli Academy Awards.

Hanno tagliato un traguardo insieme: Jackson in un abito di paillettes bianco con una spilla di diamanti di grandi dimensioni, oltre a guanti e stivali dorati da cowboy, Madonna in un abito attillato e scollato, anch'esso bianco con paillettes e $ 20 milioni di dollari di gioielli addosso.

In seguito, vanno al Swifty Lazar, la festa annuale della notte degli Oscar a Spago.
Una volta dentro, non passa molto tempo prima che Madonna vada verso il suo ex amante Warren Beatty, lasciando Jackson da solo. Lui viene salvato dalla sua vecchia amica Diana Ross.

'Beh, io proprio non capisco, Michael,' dice la Ross ad alta voce.

'Voglio dire, lei dovrebbe essere con te, non è vero? Allora, che cosa ci fa con lui? '

'Non lo so,' sussurra Jackson. 'Credo che lei lo ami ancora.'

'Beh, penso che lei sia una donna terribile', dice Diana Ross, rassicurante. 'E il vestito Tacky lo stesso....'

www.dailymail.co.uk/femail/article-20384...nary-encounters.html



Incontro con Michael a Montecarlo nel 1999 da "Ciao Michael" di Daniele Boerci


Michael aveva disertato il Pavarotti and Friends di Bologna nel 1999..
Durante lo spettacolo,Pavarotti stesso,diede l'allarmante notizia alle migliaia di fans che erano intervenute solo per lui,che Mj non sarebbe stato presente perche' Prince era gravemente malato...
La notizia non era corretta..ma i fans precipitarono nel panico totale...


Michael era solito,incontrare nelle sue stanze di albergo alcuni "miracolati"fans che si assiepavano sotto gli alberghi stessi..
A volte,dal balcone,era lui stesso che li sceglieva....
A Montecarlo,Daniele e Anna,nel 1999,riuscirono ad incontrare Mj ,nel suo Hotel in pieno centro...
Eccovi il racconto ...

"..Michael aveva aperto la porta laterale e si era avvicinato a noi ,dentro la sua stanza ad aspettarlo,come fossimo amici:"HI!"disse...
Eravamo sorpresi...increduli...Ci trovammo di fronte all'improvviso il Re del Pop in pigiama a strisce bordeaux e nere,e ai piedi un paio di pantofole...
Mascherina sul viso,occhi truccati,ma spettinato,come si fosse appena alzato dal letto...
Scoprirlo cosi' ci fece una tenerezza incredibile,cosi' come ci colpirono la sua disinvoltura e disponibilita' nei nostri confronti.
"OH WONDERFUL,I LOVE IT..I LOVE IT..."Ci saluto',dirigendosi verso il quadro che gli avevamo portato in dono...ACCOVACCIANDOSI E CHIEDENDO SPIEGAZIONI,per ogni singola figura..
Gli chiedemmo subito cosa fosse successo la sera prima durante lo spettacolo...(SI RIFERISCONO ALLO SPAVENTOSO INCIDENTE DEL PONTE CROLLATO OCCORSO A MICHAEL A MOMTECARLO.)
Michael non sembrava fare altro che aspettare il momento per chiaccherare conqualcuno."IL PONTE E' CROLLATO"..
Michael era stato costetto ad una notte in osservazione in ospedale..Il tutto ce lo ripeteva con una strana cantilena ,come se volesse essere confortato,il polso destro ancora con l'ago della flebo infilato,fatta probabilmente poco prima...
Un Michael che non pensavamo di incontrare cosi',disponibile,a suo agio come con degli amici,con la sua solita gentilezza..
Se l' apprensione per lui era passata,rimaneva quella per Prince,visto che qualche settimana prima Pavarotti l'aveva dato per malato in diretta televisiva..
Gli chiedemmo notizie su Prince...

Michael anziche' rispondere,si volto' verso la porta del corridoio ancora aperta:"PRINCEEEEEEE!!!!!"
Non avevamo idea di cosa stesse per accadere,ma IL RE DEL POP aveva appena chiamato suo figlio per presentarcelo,cosa piu' unica che rara a quei tempi...
Il piccolo Prince arrivo' correndo e subito dietro di lui..lei..PARIS!!!!
Incredibile..a quel tempo nemmeno mai vista in foto,ora davanti ai nostri occhi...
Entrambi bellissimi,Prince biondo platino,occhioni scuri,Paris piu' timida,castana chiara e due incredibili occhi azzurri.
Prince aveva in mano un foglio ed un pennarellone nero e con grande entusiasmo ci volle mostrare un suo disegno appena fatto.
Peccato che gran parte dell'opera era andata a finire sultappeto della stanza perche' il foglio era troppo piccolo..Anna suggeri' ad entrambi di disegnare Micky Mouse..Prince si mostro' sospettoso ,ma cedette all'invvito ,senza non prima specificare con tono deciso che si trattava di MICKA MOUSE!..
E tutti quanti,Michael compreso scoppiammo a ridere ,e il RE DEL POP quasi a giustificarsi:"per lui e' "MICKA MOUSE"...ma al tempo stesso ribadendogli il nome corretto.
Non avremmo mai immaginato di trovarci seduti su un tappeto con intorno Michael ed i suoi figli intenti a disegnare Mikey Mouse...
Ancora una volta avevamo vissuto un'avventura straordinaria per la quale il tempo sembrava essersi fermato,ma haime',non abbastanza a lungo..La guardia del corpo entro' nella stanza e fece segno che era il momento dei saluti....
Prima di chiudere la porta,Prince sarebbe tornato verso il papa',gridandoci "HALOOOOOOOOOO!!!!!" per un ultimo saluto...

traduzioni di LOVE e rox per il mj portal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:07, modificato 1 volta

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da mija.jami il Lun 3 Ott 2011 - 6:26

Bello quest'episodio tratto dal libro di Boerci. Mi è piaciuto molto questo libro perchè ogni volta sembra di essere lì con Michael e di vivere quel momento,sentire la sua voce,la sua risata..... Bravo Daniele

mija.jami
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1076
Data d'iscrizione : 01.08.11
Età : 39
Località : napoli
Umore Umore : serena

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da ~D i f f e r e n t; il Lun 3 Ott 2011 - 12:17

Uau!!!*_____*
Che bello questo fatto di MJ raccontanto da Daniele...*-*
Sto pensando di comprarlo 'Ciao Michael!!!:DD

Madonna è qualcosa di assurdo!!!..Non pensavo fosse arrivata a questo punto! ._.

~D i f f e r e n t;
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 24.06.11
Località : Cuore di ghetto.
Umore Umore : Felicità causa droga!

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Lun 3 Ott 2011 - 13:40

Motown 25 - Yesterday, Today, Forever nastrate 25 mar 1983 presso l'Auditorium Civico di Pasadena, in onda il 16 maggio 1983, sulla NBC Più di 47 milioni di spettatori in TV The Jackson 5 cantato I Want You Back, I Love You Save, Never Can Say Goodbye e io ci sarò, con Randy li unisce sul palco. In seguito, Michael compì il suo non-Motown canzone Billie Jean. reazione di altre persone: Ecco alcune citazioni grande circa Motown 25 da altri artisti, tratto dal The One: Beyonce: Oh mio Dio ... che le prestazioni - Motown 25 ... semplicemente era rivoluzionario Dick Clark: E 'stato il tempo in piedi ovazione. E 'stato affascinante Mary J Blidge: E 'stato elettrizzante Jill Scott: E 'stata la prima volta ho capito quanto l'emozione potrebbe andare in musica Shaggy: Quella moonwalk ... questo è quello che mi ha preso, questo è quello che ha tutti Steven Avorio: E 'stato incoronazione di Michael Pharrell Williams : Se non fossi fan di Michael, tu sei diventato un fan di Michael E questo è un bel rapporto di Christopher Smith, che è stato tra il pubblico quella sera: Il luogo è esploso. Sono abbastanza indifferente sulla risposta folla, ma questo era diverso. Non è stato un boato, più il suono delle grida simultanei provenienti da tutto il teatro, come tutti la paura in una volta. Una coppia in fila davanti a me, due donne della mia linea di mira sono stati violentemente abbracci, quasi affrontare l'un l'altro, mentre rivettato sul palco, come se fossero inconsciamente cercando di aggrapparsi al momento più di ogni altro. Stranamente, 15 secondi nelle prestazioni del rumore della folla era spento. Tutti erano allungando il collo per immergersi nella performance. Credo che noi tutti siamo stati incantati in questo nuovo, adulto Jackson, totalmente in controllo della sua arte - il falsetto potrebbe essere ancora a posto, ma per il resto, era un fantasma sconosciuto a noi. La chiave per la prestazione è stata la sua danza. Non avevo mai pensato di Michael Jackson come artista adulti prima. Il suo lankiness sottolineato le mosse tagliente come un rasoio era gettato via, ciascuno possedute per un millesimo di secondo, pone colpito per il mondo a bere lui in questo primo Moonwalk innescato una ripresa delle grida - non a caso, più tardi nella hall c'erano persone cercando e non riuscendo a imitare che si muovono. Dopo la canzone è stato fatto, il momento più e Jackson andato, ci fu un intervallo prima che l'atto successivo. Venivo dal bagno e alcuni ragazzi sono stati tirati a entrare, e ho sentito un frammento di conversazione. Jackson è stato come "nessuno ora." nessuno dal momento che, neanche. Fonte: LA Times Steven Avorio ha scritto questo sulla leggendaria notte di Pasadena: La sera del 25 marzo 1983, ho guidato fino al Pasadena Civic Auditorium di un'utilitaria e un del malato-montaggio tux, sia in affitto, per la registrazione di NBC Motown 25: Yesterday, Today, Forever. Che il nastro della performance Jackson (lip-sincronizzato, che è ironico considerando la sua bravura a cantare dal vivo ballando) non riesce a catturare con precisione è proprio quello che stava succedendo al pubblico: bolgia Sheer. Quello che sembra di routine ormai, era affascinante allora, noi ' d mai visto Michael Jackson. Anche i suoi fratelli, dopo che avevano eseguito un medley riunione con lui, lo vedessi per la prima volta da dietro le quinte. Michael, va la storia, mise agire insieme il giorno prima. Se tu fossi un fan di Jackson, eri contento che è tornato. . Se tu fossi un fan di Jackson e nero, si erano immersi in un'ondata di orgoglio culturale che trascendeva semplice musica pop per fissare sulla stessa storia americana a titolo definitivo A dire il vero, i cinque minuti Jackson è stato sul palco da sola in qualche modo elevato il genere - certamente il Civico Pasadena, dove, dopo Jackson ha lasciato il palco, lo show ha dovuto essere interrotta in modo che l'intera produzione e la costruzione potrebbe riacquistare la sua compostezza;. perché gli uomini tra il pubblico potrebbe raddrizzare i loro legami e le donne possono adeguare le loro parrucche Era come se Jackson aveva sganciato una bomba sul posto, se ne andò e ci ha lasciato lì per negoziare le ricadute soul. "Signore e signori", implorò una poppa, amplificata voce maschile, "si prega di prendere posto, abbiamo più dimostrare di essere registrato. PREGO ...." Folk tamponò l'acqua dai loro occhi, abbracciati l'un l'altro e ad alta fived estranei. Prestazioni? Avevamo appena assistito ad una incoronazione. Presto, per prevalso. Noi educatamente guardato il resto dello show, la nostra coscienza collettiva bloccato su Jackson. Michael ha detto che, inizialmente, dopo aver lasciato il palco, lui era deluso della sua prestazione. Il suo piano, quando salì sulle punte dei piedi, era quello di stare semplicemente lì, sospeso all'infinito. Meno male che non ha: la casa non avrebbe potuto gestire. Come è stato, che è impazzito quando ha mostrato fino a dopo la festa, che si tiene in un centro commerciale al coperto lungo la strada che Motown chiusa e trasformata in una discoteca di massa. Come la sua squadra di sicurezza lo incuneato attraverso la calca di entusiasti sostenitori , Tops, Tenta, Supremes e altri si facevano strada verso Jackson, come se essi stessi non erano leggende, come se non avessero fatto la musica che ha influenzato ed ispirato questo uomo. Caos. E 'stato tutto guardie del corpo di Jackson potrebbe fare girare intorno a lui e spingerlo indietro per la sua limousine davanti. Quelli di noi la fortuna di frequentare il taping ha dovuto aspettare settimane per lo show in onda. Sarebbe prestazioni Jackson è tutto ciò che avremmo raved a chiunque piacerebbe ascoltare? Sì, anche per i Jackson. Rebbie Jackson mi ha detto quando lo show in onda, anche loro, come altri spettatori in tutta l'America, è registrato spegnere il televisore. Il giorno dopo, gli amici, animatori e dignitari assortiti, riconoscendo che l'universo ha avuto infatti inclinato, telefonato, inviato fiori e complimenti cablata. "La gente veniva da Hayvenhurst (la casa di Jackson a Encino) tutto il giorno", ha detto. "E 'stato come se qualcuno sposato o ha portato un bambino a casa dall'ospedale. Abbiamo giocato che il nastro più e più volte per tutto il giorno fino a che non si ruppe." E il giorno dopo "Motown 25" in onda, tutto l'inferno si è scatenato al dettaglio. Al culmine della sua storia fenomenale di vendita, l'album è stato a livello nazionale vendendo mezzo milione di copie a settimana. Con oltre un milione di copie vendute a Los Angeles da sola, "Thriller" ha chiesto il proprio codice postale. Anni dopo, Quincy Jones mi confidò che ad un certo punto tutto ha cominciato a spaventarlo. Questo è ciò che Michael ha detto circa le prestazioni nell'intervista Ebony 2007: Ebano: Un altro grande momento è stata la Motown 25 prestazioni ... Michael: ero alla lo studio di registrazione Beat It, e per qualche ragione mi è capitato di essere a Motown Studios farlo - ho avuto tempo lasciato l'azienda. Così si preparavano a fare qualcosa con l'anniversario della Motown, Berry Gordy e si avvicinò e mi chiese volevo fare lo spettacolo, e gli ho detto 'NO'. Gli ho detto di no. Ho detto di no perché la cosa Thriller, ero costruire e creare qualcosa che stava progettando di fare, e lui disse: 'Ma è l'anniversario ...' Quindi questo è quello che ho detto a lui. Ho detto: 'lo farò, ma l'unico modo lo faccio è se mi lasci fare una canzone che non è una canzone Motown'. Egli disse: 'Che cos'è?' Ho detto, 'Billie Jean'. Ha detto, 'OK, bene.' Ho detto: 'Ti davvero mi permette di fare "Billie Jean?" Ha detto,' Sì '. Così ho provato e coreografato e vestito i miei fratelli, e prese le canzoni, e prese il medley. E non solo, si deve lavorare tutti i fotocamera angoli. dirigo e modificare tutto quello che faccio. Ogni scatto che vedete è il mio colpo. Lasciate che vi dica perché devo farlo in quel modo. Ho cinque, no, sei telecamere. Quando si sta eseguendo - e non mi importa che tipo di prestazioni si stanno dando - se non lo catturare correttamente, la gente non lo vedrà. E 'il mezzo più egoista del mondo. Stai girando COSA vuoi che la gente vedere, quando li volete vedere, COME li volete vedere, che cosa giustapposizione li volete vedere. Si sta creando la totalità del sentimento tutto ciò che è stato presentato, nel tuo angolo e scatti. Perche 'so quello che voglio vedere. Io so quello che voglio andare al pubblico. Io so quello che voglio tornare. Io so l'emozione che ho provato quando ho eseguito, e cerco di ritrovare quella stessa emozione quando ho tagliato e modificare e diretto. Ma torniamo al Motown 25, una delle cose che mi ha colpito di più di fare che è stato, dopo aver ha fatto le prestazioni - non lo scorderò mai. C'era Marvin Gaye dietro le quinte, e le tentazioni e Smokey Robinson ei miei fratelli, sono stati mi abbracciava e mi baciava e mi trattiene. Richard Pryor si avvicinò a me e disse [a bassa voce], 'Ora che era il più grande prestazioni che abbia mai visto.' Quella era la mia ricompensa. Queste erano persone che, quando ero un ragazzino in Indiana, ho usato per ascoltare Marvin Gaye, The Temptations, e di averli conferire questo tipo di apprezzamento su di me, ero solo onorato. Poi il giorno dopo, Fred Astaire chiamate e disse, 'ho visto ieri sera, e ho registrata e l'ho guardato di nuovo questa mattina. Sei un mover helluva. Hai messo il pubblico sulla loro ASS ieri sera! ' Così, più tardi, quando ho visto Fred Astaire, lo ha fatto con le dita [Fa un gesto poco moonwalk con le sue due dita sul palmo della mano tesa]. Mi ricordo di aver fatto le prestazioni in modo così chiaro, e mi ricordai che ero così arrabbiato con me stesso, perche 'non era quello che volevo. Ho voluto che fosse più. Ma fino a quando non ho finito. E 'stato un bambino, un bambino ebreo nel backstage con uno smoking poco, egli mi guardò e disse [a voce stordito]' Chi ti ha insegnato a muoversi in quel modo? ' [Risate] E ho detto: 'Credo che Dio ... e prove.' E questo è ciò che Michael ha detto Oprah su di esso: Michele: Sì, beh, io non sono mai soddisfatto. Anche quando vedo qualcosa che ho fatto e la gente dice oh era così fenomenale - quando l'ho fatto Motown 25 e ho fatto il Moonwalk per la prima volta, ero dietro le quinte a piangere dopo. Oprah: Perché? Michael: Perché ero infelice . Oprah: Hai pianto dopo la Motown 25? Michael: Dopo Motown 25, sì. Ma, poi come stavo camminando per la vettura c'era questo ragazzino, era come 12, era un ragazzino ebreo, e lui disse: "OOOOO, sei stato fantastico. Chi ti ha insegnato a ballare sempre così?". E per la prima volta, mi sentivo di aver fatto un buon lavoro, perché so che i bambini non mentono e mi sentivo così bene allora. E questo è un estratto dalla sua biografia Moonwalk: "La Motown 25 spettacolo fosse stato effettivamente registrato un mese prima, nel mese di aprile Il titolo intero era Motown 25:. ieri, oggi e sempre, e io sono costretto ad ammettere che doveva essere discusso nel farlo sono contento di averlo fatto perché lo spettacolo alla fine ha prodotto alcuni. dei momenti più felici e più fiero della mia vita. Come ho detto prima, ho detto di no l'idea in un primo momento. mi era stato chiesto di apparire come un membro del Jacksons e poi fare un numero di danza da solo. Ma nessuno di noi sono stati gli artisti Motown più. Ci sono stati lunghi dibattiti tra me e il mio manager, Weisner e Demann. Ho pensato a quanto Berry Gordy aveva fatto per me e il gruppo, ma ho detto al mio manager e Motown, che non volevo andare in TV. Il mio atteggiamento verso TV è abbastanza negativo. Berry Alla fine è venuto da me per discuterne. stavo scrivendo Beat It in studio Motown, e qualcuno deve avergli detto che ero nel palazzo. Egli è venuto giù in studio e mi ha parlato a lungo. dissi: "Va bene, ma se lo faccio, voglio fare Billie Jean." Sarebbe stato l'unico non-Motown canzone in tutto lo spettacolo. Mi ha detto che è quello che voleva che facessi lo stesso. Così abbiamo deciso di fare medley, un Jacksons 'che includerebbe Jermaine. Eravamo tutti entusiasti. Così ho raccolto i miei fratelli e provato per loro questo spettacolo. ho veramente lavorato, ed è stato bello, un po ' come ai vecchi tempi dei Jackson 5. coreografia e li ho provato per giorni nella nostra casa di Encino, filmando ogni prova così abbiamo potuto vedere in seguito. Jermaine e Marlon anche dato il loro contributo. successiva siamo andati a Motown di Pasadena per le prove . Abbiamo fatto del nostro agire e, anche se abbiamo riservato le nostre energie e mai andato tutti fuori durante le prove, tutte le persone che ci sono stati applausi e venire intorno e ci guardano. Poi ho fatto il mio Billie Jean prove. Ho camminato attraverso di essa, perché ancora Non avevo nulla programmato non avevo avuto il tempo perché ero così impegnato a provare il gruppo.. Il giorno dopo ho chiamato il mio ufficio gestione e disse: "Ti prego per me un cappello da spia, come una fedora fresco - qualcosa che un agente segreto sarebbe usura. "Volevo qualcosa di sinistro e speciale, una sorta di vera e propria slouchy cappello. Io non aveva ancora una buona idea di quello che stavo per fare con Billie Jean. Durante le sessioni di Thriller, avevo trovato una giacca nera, e ho detto: "Sai, un giorno ho intenzione di indossare questa da eseguire. Era così perfetto e così spettacolo che ho indossato il Motown 25 ". Ma la notte prima che il nastro adesivo, avevo ancora idea di cosa stavo per fare con il mio numero da solista. Così sono andato fino alla cucina della nostra casa e ha giocato Billie Jean. Loud. ero lì da sola, la notte prima dello spettacolo, e io quasi in piedi e lasciare che la canzone mi dica cosa fare. I tipi di lasciare che la danza stessa crea. davvero lasciar parlare a me, ho sentito il battito entrare, e ho preso il cappello questa spia e ha iniziato a posare e passo, lasciando che il ritmo di Billie Jean creato i movimenti mi sono sentito quasi costretto a lasciarlo se stessa creare non ho potuto farne a meno e... che - essendo in grado di "passo indietro" e lasciare la danza attraversato - è stato molto divertente. avevo anche praticato alcuni passi e movimenti, anche se la maggior parte della performance è stata in realtà spontanee che avevano praticato il Moonwalk per qualche tempo. , e mi resi conto della nostra cucina che avrei finalmente fare il Moonwalk in pubblico il Motown 25. Ora il Moonwalk era già in strada da questo momento, ma l'ho migliorato un po 'quando l'ho fatto. Nasce come . una pausa-passo di danza, un tipo di "popping" di cose che i bambini neri avevano creato ballare agli angoli delle strade del ghetto di persone di colore sono ballerini veramente innovativo;. creano molti dei nuovi balli, pura e semplice Così ho detto, "Questa è la mia possibilità di farlo", e l'ho fatto questi tre ragazzi ha insegnato a me mi hanno dato le basi -.. e mi era stato facendo molto in privato avevo praticato insieme ad alcuni altri passaggi.. Tutto quello che è stato davvero sicuri era che sul ponte di Billie Jean stavo andando a camminare avanti e indietro nello stesso tempo, come camminare sulla luna. Un giorno del nastro adesivo, Motown stava correndo in ritardo. Late. Così ho se ne andò e provato da me. Da allora ho avuto il mio cappello spia. I miei fratelli volevano sapere cosa era per il cappello, ma ho detto loro che avrei dovuto aspettare e vedere. Ma io ho chiesto Nelson Hayes un favore. " Nelson - dopo che faccio il set con i miei fratelli e le luci si abbassano, nascosto il cappello a me nel buio. Sarò in un angolo, accanto alle ali, parlando con il pubblico, ma si insinuano che dietro c'è il cappello e lo mise in mano al buio ". Così, dopo i miei fratelli e ho finito l'esecuzione, mi avvicinai alla lato del palco e disse: "Sei bellissima! Mi piacerebbe dire che quelli erano i bei vecchi tempi, quelli erano momenti magici con tutti i miei fratelli, tra cui Jermaine. Ma quello che mi piace molto "- e Nelson è nascosto il cappello in mano -" sono le canzoni più recenti "Mi girai e afferrò il cappello e andò in Billie Jean, in quel ritmo pesante, potrei dire che la gente tra il pubblico. erano davvero godendo le mie prestazioni. I miei fratelli mi hanno detto che si affollavano le ali a guardarmi con la bocca aperta, ei miei genitori e le sorelle erano lì tra il pubblico. Ma io ricordo solo aperto gli occhi alla fine della cosa e vedere questa mare di gente in piedi, applaudendo. E mi sono sentito così tante emozioni contrastanti. sapevo di avere fatto del mio meglio e mi sentivo bene, tutto bene. Ma al tempo stesso mi sono sentito deluso di me stesso. Avevo programmato di fare un giro molto lungo e per fermare il mio dita dei piedi, sospeso per un momento, ma io non restare più a lungo le mie dita come avrei voluto. ho fatto il giro e sono atterrato su un dito del piede. volevo stare proprio lì, proprio lì fermo, ma non ha funzionato del tutto come avevo previsto. Quando sono arrivato dietro le quinte, la gente dietro c'erano congratulandosi con me. ero ancora deluso per la rotazione. ero stato concentrando così difficile e io sono un perfezionista. Allo stesso tempo sapevo che questo era uno dei momenti più felici della mia vita. sapevo che per la prima volta i miei fratelli avevano ottenuto davvero la possibilità di guardare me e vedere cosa stavo facendo, come mi stava evolvendo. Dopo la rappresentazione, ognuno dei quali abbracciò e mi baciò dietro le quinte. Non avevano mai fatto prima, e mi sentivo felice per tutti noi. 'stato così meraviglioso quando mi ha baciato in quel modo. ho amato! Voglio dire, ci abbracciamo tutto il tempo. Tutta la mia famiglia abbraccia molto, tranne che per mio padre. Lui è l'unico che non lo fa. Ogni volta che il resto di noi a vederci, ci abbracciamo, ma quando tutti mi ha baciato quella notte, mi sentivo come se fossi stato benedetto da loro. Il performance è stata ancora rode a me, e non ero soddisfatto fino a quando un ragazzino si avvicinò a me dietro le quinte. Aveva circa dieci anni ed indossava uno smoking. Alzò gli occhi verso di me con le stelle nei suoi occhi, congelati, dove si trovava , e disse: "O uomo, chi mai ti ha insegnato a ballare in quel modo?" Ho tipo di riso e ha detto, "Practice, credo." E questo ragazzo mi stava guardando, sgomento. mi allontanavo, e per la prima volta quella sera mi sentivo veramente bene su ciò che aveva compiuto quella notte. mi sono detto, devo aver fatto molto bene perché i bambini sono onesti. Quando quel ragazzo ha detto quello che ha fatto, mi sentivo davvero di aver fatto un buon lavoro. I era talmente mosso da tutta l'esperienza che sono andato a casa a destra e scritto tutto ciò che era accaduto quella notte. mio ingresso si è conclusa con il mio incontro con il bambino. Il giorno dopo lo spettacolo Motown 25, Fred Astaire mi ha chiamato al telefono. Egli ha detto - queste le sue testuali parole - "Sei un inferno di un motore. L'uomo, è davvero metterli sui loro asini notte scorsa. "Questo è quello che Fred Astaire mi ha detto. L'ho ringraziato. Poi disse:" Sei una ballerina arrabbiato. Sono allo stesso modo. . Ho usato per fare la stessa cosa con il mio cane ". Avevo incontrato una volta o due volte in passato, ma questa era la prima volta che mi aveva mai chiamato Ha continuato a dire:" Ho guardato l'ultima notte speciale, io registrata e l'ho guardato di nuovo questa mattina. Sei un diavolo di motore. " Fu il più grande complimento che abbia mai ricevuto nella mia vita, e l'unico che avessi mai voluto credere. Per Fred Astaire a dirmi che significava per me più di qualsiasi cosa. tardi la mia prestazioni è stato nominato per un Emmy Award in una categoria musicale, ma ho perso con Leontyne Price Non importava Fred Astaire mi aveva detto cose che non avrebbe mai dimenticato -.. che era la mia ricompensa In seguito mi invitò a casa sua, ed. ci sono stati più complimenti da lui fino a quando ho davvero arrossì. Andò oltre le mie prestazioni Billie Jean, passo dopo passo. Il grande coreografo Hermes Pan, che aveva coreografie di Fred danze nei film, si avvicinò, e le ho mostrato come Moonwalk e dimostrato alcuni altri passi che veramente interessati. Non molto tempo dopo che Gene Kelly è venuto a casa mia a visitare e ha anche detto che gli piaceva la mia danza. E 'stata un'esperienza fantastica, che mostrano, perché sentivo che era stato introdotto in una fraternità informale di ballerini , e mi sentivo così onorato, perché queste erano le persone che ho più ammirato del mondo. Leggi un interessante articolo di Ian Inglis dal suo libro "Performance e musica popolare: storia, luogo e tempo". books.google.it / libri id? = I7Pyrk-Koq4C & am ... 0jackson & f = false



[img][/img]



"Cacciato per fare troppo rumore",

novembre 1969 fondatore della Motown Berry Gordy affittato una casa a West Hollywood per la famiglia in cui vivere al tempo, Joe e il resto dei ragazzi aveva vissuto in vari hotel di zona di Los Angeles, Katherine, La Toya, Randy e Janet erano ancora indietro a Gary, Indiana, e Michael aveva trascorso il mese scorso stare con Diana Ross. Il loro nuovo stile mediterraneo casa vantava quattro camere da letto, quattro bagni, una visione scintillante di Los Angeles, e un ampio 2.962 metri quadrati di spazio vitale. Secondo Taraborrelli, soggiorno nuova Jackson da solo era grande il doppio del loro ritorno intera casa a Gary. Ma, a quanto pare, tanto quanto gli piaceva la loro nuova casa, non sarebbe rimasto a lungo. Nel maggio del 1970, appena sette mesi dopo il trasloco, i Jackson sono stati trasferiti in un'altra casa in affitto da Berry Gordy - questo il Bowmont Drive a Beverly Hills. Secondo Taraborrelli, Gordy ha detto: "Sono stati buttati fuori di alcune case. Vedete, farebbero troppo rumore. Avevano la loro band, e noi li avrebbe messi in una casa, e poi si otterrebbero cacciato. Avevamo un altro luogo di locazione, e avrebbero fatto troppo rumore, e si otterrebbero cacciato ".
La famiglia Jackson finalmente acquistato la propria casa - situato a 4641 Hayvenhurst Avenue a Encino - e porre fine alla loro costante movimento maggio 5, 1971.

Traduzione di castello 5067 per il mjportal


Ultima modifica di silvia80 il Ven 6 Gen 2012 - 0:04, modificato 1 volta

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da mija.jami il Lun 3 Ott 2011 - 16:02

~Monnie.J; ha scritto:Uau!!!*_____*
Che bello questo fatto di MJ raccontanto da Daniele...*-*
Sto pensando di comprarlo 'Ciao Michael!!!:DD

Madonna è qualcosa di assurdo!!!..Non pensavo fosse arrivata a questo punto! ._.
Compralo,Monica,non te ne pentirai. A me ha dato molte belle emozioni. E Mike ha fatto molto,molto altro per i suoi fans. Daniele e Anna incontreranno altre volte Michael e.... non voglio svelarti troppe cose....

mija.jami
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1076
Data d'iscrizione : 01.08.11
Età : 39
Località : napoli
Umore Umore : serena

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da ~D i f f e r e n t; il Lun 3 Ott 2011 - 17:46

mija.jami ha scritto:
~Monnie.J; ha scritto:Uau!!!*_____*
Che bello questo fatto di MJ raccontanto da Daniele...*-*
Sto pensando di comprarlo 'Ciao Michael!!!:DD

Madonna è qualcosa di assurdo!!!..Non pensavo fosse arrivata a questo punto! ._.
Compralo,Monica,non te ne pentirai. A me ha dato molte belle emozioni. E Mike ha fatto molto,molto altro per i suoi fans. Daniele e Anna incontreranno altre volte Michael e.... non voglio svelarti troppe cose....
*-* Eh si..Allora penso proprio che me lo comprerò...!
HahahxD daaai!!adesso sono curiosa il doppio!!xD

~D i f f e r e n t;
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 24.06.11
Località : Cuore di ghetto.
Umore Umore : Felicità causa droga!

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da PιεcεOғAηHεαят♥; il Lun 3 Ott 2011 - 18:25

Ciao Michael io ce l'ho e devo dire che mi è piaciuto molto.. Ci sono anche diverse foto :3

_________________
" ..And tell him I miss him
Tell him I need him
Tell him I want him
I really want him to come back home, back to keep me warm.. "

PιεcεOғAηHεαят♥;
The Legend
The Legend

Messaggi : 12290
Data d'iscrizione : 16.05.10
Età : 20
Località : Her Arms ♥
Umore Umore : In Love.. ♥

Vedere il profilo dell'utente http://www.youtube.com/user/AleLoveMJ?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da silvia80 il Lun 3 Ott 2011 - 23:54

Ma si compra su Internet?

silvia80
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1080
Data d'iscrizione : 17.09.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da ~D i f f e r e n t; il Mar 4 Ott 2011 - 11:41

No no..Io l'ho visto in tutte le librerie ;]

~D i f f e r e n t;
King of Pop
King of Pop

Messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 24.06.11
Località : Cuore di ghetto.
Umore Umore : Felicità causa droga!

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da Sere_MJ il Mar 4 Ott 2011 - 19:01

Silvia puoi aspettare che ti rispondiamo prima di postare altri messaggi? Sennó poi non si leggono :pale;

Sere_MJ
The Legend
The Legend

Messaggi : 10376
Data d'iscrizione : 22.02.10
Località : Comacchio

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Curiosità e Aneddoti della vita artistica e personale di Michael

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 4:29


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum